L’ Ordine dei Minimi apre il V Centenario della Canonizzazione di San Francesco di Paola

...Come vera Famiglia radunata attorno al Padre comune !

Una mattinata, quella del 27 Marzo, che resterà nella storia di questo monastero. Nella nostra piccola cappella si è celebrato il grande evento dell’apertura del V Centenario della Canonizzazione di San Francesco di Paola, nella ricorrenza della sua nascita. Un momento di preghiera e condivisione cominciato alle 10,30 e conclusosi alle 12,00, presieduto dal M. Rev.do Padre Antonio Bottino, Vicario Provinciale, e coordinato, con la solita competenza, dal Consigliere Provinciale e Sacrestano del Santuario, Rev.do Padre Domenico Crupi. Presenti il Vicario Generale, Rev.mo Padre Leonardo Messinese, che nel pomeriggio ha presieduto la Solenne Concelebrazione Eucaristica nella Basilica del Santuario, e l’Assistente Generale, Rev.do Padre Giacomo D’Orta, il Correttore Provinciale di Napoli, M. Rev.do Padre Saverio Cento e il suo Consigliere, Rev.do Padre Francesco Carmelita, così come l’Assistente della Federazione delle Monache Minime, Rev.do Padre Ottavio Laino, e una nutrita rappresentanza di frati appartenenti ad entrambe le Province. C’è stato anche il Presidente Nazionale del Ramo Secolare, dott. Franco Romeo, la Presidente Provinciale, Teresa Paonessa e tanti altri Fratelli e Sorelle delle diverse Fraternità; assieme a loro la fresca presenza dei chierici e dei giovani postulanti, speranza dell’Ordine, che, insieme alla nostra Comunità claustrale, hanno reso questo evento un vero incontro di famiglia.

Molti i devoti accorsi per celebrare il Santo della Quaresima, ma, nonostante la numerosa presenza che ha gremito la cappella, l’atmosfera che si è creata è stata di vera preghiera e di ascolto devoto. La celebrazione dell’Ora Media, arricchita da letture della Sacra Scrittura, da brani tratti dalla Bolla di Canonizzazione del nostro Santo Padre e Fondatore, Excelsus Dominus, e da alcuni passi tratti dalle tre Regole, è stata animata dai canti eseguiti egregiamente da Padre Ivano Scalise, che ha concluso l’incontro con la sua composizione Luce della Calabria, cantata con trasporto e commozione da tutta l’assemblea.

Momenti forti di questa festa, sono state le tre testimonianze date rispettivamente da un religioso e sacerdote, Padre Giovanni Tolaro, Parroco del Santuario di Catona; da una nostra consorella, suor Maria Selena della Croce Mastrilli, e da una terziaria, Francesca Vescio. Il Padre Generale, Rev.mo Padre Gregorio Colatorti, assente all’evento per cause di forza maggiore, aveva chiesto che a parlare fossero tre voci giovani dell’Ordine intervenendo con un pensiero personale sulla santità di San Francesco oggi. È stato bello poter cogliere l’entusiasmo di questi giovani Minimi e Minime, orgogliosi di essere tali e innamorati del loro carisma. Hanno trasmesso con il loro linguaggio semplice e diretto la loro visione sull’essere santi oggi e santi Minimi.

A concludere il momento di preghiera, l’esortazione del Rev.do Padre Antonio Bottino, un intervento appassionato, carico di amore per il Fondatore e per la famiglia religiosa della quale facciamo parte. Padre Antonio con fervore ha spronato i religiosi, noi contemplative e i fratelli terziari ad essere, ognuno nei propri ambienti, portatori di Dio, portatori di Carità nello stile di Francesco di Paola. Il Rev.do Padre Vicario si è augurato che quest’anno di celebrazione della santità di San Francesco sia soprattutto un anno di crescita nella santità da parte di ciascuno di noi, suoi figli, un anno di maggiore adesione al Signore Gesù, alla Sua Persona, proseguendo il cammino come San Francesco ci ha chiesto: di bene in meglio!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *