Presentazione Libro Mons. Morosini

Tre Agosto 2018, primo Venerdì del mese. Non poteva esserci data migliore per la presentazione del libro di Sua Eccellenza Reverendissima, mons. Giuseppe Morosini, Arcivescovo di Reggio Calabria-Bova, La spiritualità quaresimale dei Minimi e la devozione al Sacro Cuore di Gesù.

Copertina dell’edizione spagnola

La presentazione, che ha avuto luogo nella Cappella del nostro Monastero, era in previsione da molto tempo, ma una serie di contrattempi non avevano permesso l’organizzazione dell’evento prima di questa data. Infatti, il libro in vendita da quasi due anni, non era stato ancora presentato al pubblico, ma questa lunga posticipazione ha permesso che fosse tradotto in spagnolo e presentato a Giugno di quest’anno a Mora d’Ebre nel Tempio Espiatorio del Sacro Cuore, proprio in occasione della Solennità del Sacro Cuore di Gesù e nell’anno in cui ricorre il 150° dal pio transito al Cielo della nostra consorella, la Ven. suor Filomena Ferrer, alla quale il Cuore di Gesù affidò la missione della Fondazione di una comunità di monache Minime a Mora d’Ebre, dedita all’espiazione dei peccati commessi contro questo Cuore sommamente amabile. Una presentazione, quella a Mora, che è stata accolta con entusiasmo dalla cittadinanza e dal clero diocesano; anche il Vescovo di Tortosa, sua Eccellenza Mons. Enrique Benavent, ha inviato i suoi vivissimi complimenti all’autore.

Ma veniamo alla cronaca vera e propria della serata. Alle 19,00 nella nostra cappella, adeguata all’occasione, si è svolta la presentazione. La Madre Correttrice, suor Maria Angeles Martín, ha dato il benvenuto a tutti i presenti da parte della Comunità e ringraziato il relatore, il Rev.do don Mario Corraro, delegato episcopale per la vita consacrata femminile, e il moderatore della serata, il Rv.do don Enzo Gabrieli, postulatore nella nostra diocesi per le cause dei santi, i quali hanno accolto subito il nostro invito e prestato la loro professionale collaborazione per questo evento. Un grazie particolare la Madre lo ha rivolto a sua Eccellenza Rev.ma, Mons. Giuseppe Morosini, per il suo lavoro, per l’entusiasmo con il quale ha accettato la nostra richiesta di compierlo, per la profondità dei contenuti e la vicinanza e la stima mostrata alla nostra comunità di Paola-Mora. A continuazione ha messo in rilievo come il libro in questione sia nato proprio da una domanda da noi proposta a Mons. Morosini: “Perché il Sacro Cuore ha scelto, per un’opera così grande, proprio una Minima, una monaca di questo Ordine tra i più piccoli della Chiesa? Sarà stato un caso oppure c’è un legame tra la spiritualità dei Minimi e la devozione al Sacro Cuore?!” Con la grande serietà che gli è propria il Vescovo di Reggio ha iniziato uno studio per cercare una risposta a questa domanda.

D. Enzo Gabrieli rivolge i primi saluti

Don Mario Corraro durante la sua esposizione

Don Enzo Gabrieli, caro amico della nostra comunità, ha guidato la serata con la sua consueta capacità di accostare brio e competenza, e dopo i saluti e le dovute presentazioni ha dato la parola al relatore, don Mario Corraro. Quest’ultimo ha svolto un egregio lavoro, ponendo in luce lo studio fatto dall’autore per dimostrare il fondamento della devozione al Sacro Cuore nel Magistero e nella Sacra Scrittura e la connessione intima, seppur non così immediata da cogliere, tra la spiritualità dell’Ordine dei Minimi e questa devozione. Una posizione di riguardo, il relatore, ha voluto riservarla alla figura della Venerabile suor Filomena Ferrer, apostola del Sacro Cuore, alla quale l’autore, nel suo libro, ha dedicato un intero capitolo.

Un momento della Presentazione

Mons. Giuseppe F. Morosini,
Arcivescovo di Reggio Calabria – Bova

Sua Eccellenza Mons. Giuseppe Morosini, al termine della relazione di don Mario, ha reso partecipi gli ascoltatori delle motivazioni che lo hanno spinto a questo lavoro. Ha raccontato della richiesta, fattagli dalla nostra Comunità, di approfondire il nesso tra la nostra spiritualità e la devozione al Sacro Cuore. La sua ricerca è stata lunga -ha confidato alla platea intenta ad ascoltarlo- e ha avuto una svolta decisiva qualche anno fa, quando il libro era ancora in fase di elaborazione e ne parlava proprio qui al nostro monastero, spiegandoci l’evoluzione che aveva avuto. Mons. Morosini ha raccontato che, osservando la nostra insoddisfazione, è tornato a casa si è rimesso sui libri, scoprendo che il pensiero di molti teologi moderni, tra cui il Papa Emerito, Joseph Ratzinger e Von Balthassar, era radicalmente cambiato rispetto a quello del passato. Dio soffre, ma soffre perché sceglie di soffrire con l’uomo: parliamo della Compassione di Dio. Dio non soffre perché gli manca qualcosa, soffre per libera scelta, perché ha deciso di non lasciar solo l’uomo nel suo dolore, sceglie di soffrire con lui, come chi veglia tutta la notte una persona cara gravemente ammalata, ha spiegato il Vescovo Paolano. Tutto ciò gli ha aperto uno scenario completamente nuovo in cui bene si ritrova la spiritualità quaresimale di San Francesco di Paola e del suo Ordine. Da quel momento in poi per Morosini è stato un divenire d’intuizioni che hanno trovato il loro sbocco in questo corposo volume. Ecco la Genesi del libro! Un sentito applauso al termine dell’intervento del Vescovo ha sottolineato l’apprezzamento degli ascoltatori.

Terminati i due interventi don Enzo ha invitato chi volesse fare qualche domanda o condividere un pensiero a prendere il microfono. Lo stesso Mons. Morosini ha risposto alle domande che sono state poste.

All’esterno della cappella è stato possibile acquistare il libro a chi ancora non lo avesse, insieme all’ultimo volume pubblicato da sua Eccellenza, Sobrietà ed ecologia integrale. L’Enciclica Laudato si’ e la spiritualità di San Francesco di Paola a confronto.

Presenti alla serata i nostri confratelli nella persona di padre Domenico Crupi, Consigliere Provinciale e padre Francesco Fiammella, Cappellano dell’Ospedale di Paola, la Presidente del TOM di Paola, Sig.ra Adele Calomino, e alcuni fratelli terziari; le suore Minime della Passione di N.S.G.C. e le Catechiste Rurali del Sacro Cuore, rappresentate dalla loro Superiora Generale, suor Rita Salerno; presente anche il neo diacono don Emanuele Scarpino e l’Assessore alla Cultura del Comune di Paola, Dr.ssa Sarago’.

La presentazione è terminata alle ore 21:00.

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *